foglie

Una poesia ermetica famosissima di Ungaretti recita:

Si sta come d’autunno sugli alberi le foglie.

E mai descrizione fu più adeguata per questo periodo della mia vita. Mi sento proprio come una foglia che sta esaurendo le sue energie, ancora attaccata tramite un sottile gambo, che al primo alito di vento ondeggia e rischia di staccarsi e cadere per sempre dall’albero. Io ci provo con tutte le mie forze a non cedere, a rimanere positiva, attiva, “viva”, ma certi giorni è davvero difficile. E’ dura quando hai tutto sulle spalle, quando ti senti mangiare da dentro ma non puoi cedere, quando vorresti solo sparire e andare lontano da tutto e tutti. Ho passato nottate insonni, lunghi viaggi di pianto in auto verso l’ufficio, pomeriggi intenti a respingere l’angoscia, perché non potevo mostrarmi debole accogliendola. E’ un’altalena, un sali-scendi degno delle migliori montagne russe: un giorno vedo la luce in fondo al tunnel ed il giorno dopo sono dentro al buco nero. Da mesi, ormai.

Negli ultimi anni ho costruito la mia vita, i progetti, varato le scelte e diviso le responsabilità con una persona. Quando l’incertezza si è insinuata tra di noi, in un modo che mai avrei creduto possibile, la mia bolla è scoppiata. Sentirmi al sicuro, protetta, amata, supportata era la mia forza. Avrei sorretto tutto il peso del mondo sulle spalle, solo grazie a questa piccola, minuscola consapevolezza.

Adesso, con l’incertezza ad ogni passo, non posso più fantasticare del futuro che ci aspetta, posso solo sopravvivere nel miglior modo possibile al presente, cercando di costruirci una chance. Non so come andrà a finire e non ci voglio pensare. Di una cosa, sicuramente, non potrò mai avere un rimpianto: di non averle provate tutte, con tenacia , autocritica e sacrificio.

Vorrei tanto poter scrivere l’epilogo di questa confessione, ma non è una di quelle cose che dipende solo da me. Purtroppo.

Si sta come d’autunno sugli alberi le foglie | MY LIFE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *