Resilienza è una parola bellissima che definisce la nostra capacità di ripartire dopo gli ostacoli e le avversità, con la consapevolezza che questi fanno parte del gioco e non possiamo rimuoverli. E’ l’insegnamento più grande che vorrei trasmetterti, bimba mia, cercando di diventarne per te un esempio.

E’ una risorsa per la vita, che ti permetterà di non avere limiti e capire che sei tu a tracciare il confine di ciò che puoi.

Siamo responsabili solo di come reagiamo, non di quante volte cadiamo.

E te lo scrivo proprio ora, ora che non ho più l’energia per pensare. Ora che è un periodo talmente strano che non riesco a definirlo in nessun modo. Non riesco a fare previsioni a breve termine, figuriamoci sul lungo. Un periodo che sulla carta non ha motivi per essere considerato brutto, ma che arriva dopo un tunnel di sofferenza durato anni.

E gli anni uno dopo l’altro sono muri di pietre.

Resilienza è organizzare in modo positivo la nostra vita, contro ogni previsione e nonostante le circostanze.

Piano piano sto cercando di creare lo spazio per quella me ritrovata, riorchestrando gli equilibri tra i ruoli di donna, mamma e professionista. Col cuore congelato e la testa intrappolata in mille impegni, faccio i miei piccoli minuscoli passi nel mondo.

Resilienza vuol dire prima di tutto perdonare noi stessi.

Mi sento spesso definita dalle persone che ho intorno come una roccia, il punto di riferimento, la donna forte, la persona che trascina, contagia e sembra non crollare mai. Eppure garantisco che Wonder Woman esiste solo nella fantasia: la realtà è molto meno dorata.

Sono una persona che sbaglia, perde, cade e che come tutti continuerà a farlo per il resto della sua vita.

Da mamma faccio una fatica immensa a perdonare i miei limiti e ad accettare i miei sbagli. Impariamo, impariamo a farlo. Ad amarci, a darci mille “seconde possibilità” e capiamo che essere è poter essere.

 Puoi essere, sempre e diversa. Puoi sempre cambiare idea, cambiare vita.

Resilienza, per la vita | ESSERE MAMMA
Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *